Rossese di Dolceacqua Terre Bianche 2012

Rossese

La prima DOC Ligure.

ENERGIA LUMINOSA.

Colpisce nel calice perché dotato di luce propria, illumina la stanza di un rosso rubino prezioso, ed inganna le origini del suo nome.

Il terreno roccioso, roché, è l’origine e la radice di questo vino così sottile e corposo al medesimo istante, dai 350m sul livello del mare prende vita un racconto di Liguria, quella più antica, un racconto sottile e da un eco flebile ma intensamente emozionante.

Rosa, carnosa e rossa sprigiona la sua ammaliante intensità, circondata da ribes nero e piccoli frutti, mora, mirtillo, caldo e scuro il naso sferzato da una vena rocciosa e fresca, iodata e salmastra intrecciata a spezie esotiche e lontane.

Sottile e secca si presenta per allargarsi e riempire la bocca in una esplosione di frutta fresca, sale di mare e freschezza creano una beva pericolosamente interessante, leggero all’apparenza rimane a lungo nel finale, leggermente amaricante una bocca pulita dalla setosa trama tannica che nascosta elegante compie il suo lavoro.

Se volete un racconto non urlato, sottile ed elegante al contempo, dotato di freschezza e leggerezza ma dalla trama non banale questo è il vino che fa per voi, e se vi volete bene, servitelo a 14°/16°…

Tag:, , , ,

Categorie: Degustazioni

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: